certificazione-h.a.c.c.p

La certificazione h.a.c.c.p, un attestato necessario

La certificazione h.a.c.c.p, un attestato necessario

Per molte categorie commerciali la certificazione h.a.c.c.p rappresenta un documento indispensabile, necessariamente richiesto non solo dalla burocrazia italiana, in quanto la sua diffusione è largamente stimato in molti Paesi occidentali. Ma l'attestato haccp cos'è? Si tratta di una certificazione che testimonia il rispetto e la conoscenza delle norme igieniche di sicurezza per il settore alimentare, pertanto è facile evincere quanto sia importante per tante categorie professionali: dai bar ai ristoranti, dalle pasticcerie ai venditori ortofrutticoli, dalle macellerie alle pescherie, praticamente tutti coloro che operano in campo alimentare necessitano della certificazione h.a.c.c.p per non incappare in pesanti sanzioni.

Certificazione h.a.c.c.p, come ottenere l'attestato

Le norme Haccp si rifanno al concetto di Hazard Analysis Critical Control Points, che in parole semplici riguarda tutti i rischi che possono compromettere la salubrità e la conservazione degli alimenti. Il certificato Haccp viene rilasciato dopo aver seguito un apposito corso e aver così appreso tutti i rischi di natura biologica, fisica e chimica a cui vanno incontro gli alimenti durante i processi di contaminazione e degradamento delle proprie qualità, mettendo in pericolo la salute dei consumatori. Oltre alla certificazione h.a.c.c.p obbligatoria viene rilasciato anche un manuale ritenuto indispensabile e che deve essere conservato per legge su luogo di lavoro. Lo scopo di tale certificato è avere tutte le nozioni di base su come affrontare la corretta conservazione degli alimenti e l'igienizzazione delle strutture e delle attrezzature: senza la certificazione h.a.c.c.p di fatto non è possibile lavorare all'interno della filiera produttiva alimentare.

Il corso di formazione

Dopo aver visto dell'Haccp significato e finalità, vediamo come si articola il corso di formazione: innanzitutto il corso deve osservare le direttive riconosciute dal Regolamento Europeo 852/04 e 178/02. L'Haccp normativa prevede che il corso possa essere svolto sia in una struttura fisica che via web, entrambe le soluzioni sono legalmente valide ai fini dell'ottenimento della certificazione h.a.c.c.p. I corsi in aula vengono organizzati dalla Asl oppure dalle associazioni di categoria, che in genere si occupano anche della formazione a distanza on line.

Il costo per ottenere l'attestato oscilla tra i 20 e i 50 euro, in genere a carico dei singoli corsisti, a meno che l'organizzazione non sia affidata all'azienda, ma solitamente si tratta di un'eccezione riservata solo alle multinazionali del settore. Il costo può variare anche in base al tipo di ruolo svolto in azienda, per cui il prezzo  può cambiare tra un responsabile direttivo, un addetto alla manipolazione degli alimenti e via discorrendo. La validità della certificazione h.a.c.c.p è piuttosto limitata, appena 2 anni, per cui è poi necessario compiere un corso di aggiornamento alla scadenza della sua validità.

La normativa su scala regionale

A complicare le cose in Italia ci si mette l'organizzazione normativa di tutta la faccenda, che varia a seconda della Regione di appartenenza: per questo motivo chi ha la necessità di ottenere la certificazione h.a.c.c.p deve informarsi su tempi e modalità dell'attestato, accertandosi sulla scorta delle direttive locali riguardo tutto ciò che concerne la materia. La faccenda non può affatto essere presa sotto gamba, in quanto le sanzioni per le irregolarità sono molto severe, giacché come abbiamo detto senza la certificazione h.a.c.c.p non si può operare in campo alimentare, allo scopo di preservare la salute dei cittadini: anche per questo motivo la validità di questo attestato è di appena un biennio, gli unici che possono farne a meno sono i laureati in settori tecnico-scientifici e i diplomati del settore alberghiero. Tutti gli altri operatori dell'industria alimentare, sia che abbiano un ruolo preposto alla manipolazione e la lavorazione degli alimenti, sia che non siano addetti a tale finalità, devono avere la certificazione h.a.c.c.p per dimostrare di aver ricevuto l'adeguato addestramento o formazione teorica in materia di igiene alimentare.

Articoli Correlati

CONTATTACI

Si prega di rispettare i campi obbligatori per una corretto invio
Si prega di rispettare i campi obbligatori per una corretto invio
Si prega di rispettare i campi obbligatori per una corretto invio
Si prega di rispettare i campi obbligatori per una corretto invio